Conventino di Monteciccardo: la tenuta

L’azienda agricola Conventino di Monteciccardo è situata nella regione Marche (in centro Italia sulla costa adriatica) nel territorio di Monteciccardo in provincia di Pesaro. La famiglia Marcantoni ha dato vita a una delle più promettenti struttura aziendali marchigiane, una moderna realtà olivicola.

Egidio e i suoi parenti, con l’attenta supervisione di nonno Ilario, coltivano viti e ulivi nella tenuta di Monteciccardo, che si estende per circa 60 ettari e di questi, 20 ospitano 7600 piante di ulivo. Le cultivar scelte da Egidio per produrre il suo olio sono sette e vengono coltivate sui terreni collinari ricchi di argilla e tufo, a un’altitudine di circa 350 metri sul livello del mare. Sia la composizione che l’esposizione del terreno assieme al microclima contribuiscono a formare l’habitat ideale per la coltivazione della vite e dell’olivo.

La filosofia del Coventino di Monteciccardo

La filososia del Conventino si fonda sul rispetto del cerchio della vita, tanto in vigna quanto nell’uliveto. L’attività del Conventino di Monteciccardo è una perfetta sintesi tra passato e futuro, infatti i principi che guidano l’attività del Conventino sono da un lato il riguardo per i ritmi naturali della terra e dall’altro lato la continua ricerca di nuovi e più moderni sistemi di lavorazione.

La tenuta Il Conventino
La tenuta di Monteciccardo

La storia del territorio si unisce dunque con il desiderio di innovare della famiglia Marcantoni, facendo nascere degli indimenticabili oli extravergine. Grazie a intuizioni, sperimentazioni e un attento lavoro con l’ausilio della più moderna tecnologia, Egidio e la sua famiglia hanno progettato e realizzato il decanter che oggi è usato nel loro frantoio. Si tratta di un decanter particolare, dal quale ha origine il loro extravergine, altrettanto particolare.

Il processo di estrazione

La raccolta avviene con mezzi meccanici e le olive vengono lavorate entro 24 ore. Ciò che rende speciale l’olio prodotto da Egidio è il particolare processo di estrazione. Per prima cosa, le olive vengono molite nel moderno impianto a ciclo continuo. Dopo la macinatura, l’olio non viene separato attraverso l’azione centrifuga, ma viene estratto attraverso il passaggio nel decanter progettato internamente e infine filtrato prima della fase di imbottigliamento. Per mantenere invariate le caratteristiche dell’olio, durante il processo produttivo la temperatura viene mantenuta costantemente a 24 gradi e la quantità di ossigeno presente in vasca viene monitorata di continuo.

Profondità, freschezza e toni verdi, dalla salvia ai più complessi sentori balsamici, sono la loro firma aziendale.

Gli extravergine BIO

La famiglia Marcantoni produce diversi oli extravergine, di tipo blend o monovarietali e condimenti aromatici creati miscelando l’extravergine con basilico, arance e limoni freschi.

Gli oli extravergine del Conventino

L’olio extravergine di oliva Frà Bernardo viene ottenuto dalla cultivar più rappresentativa delle Marche, ossia l’oliva ascolana: un frutto difficile da lavorare a causa della sua delicatezza. Il Conventino riesce nell’impresa mantenendone intatte le peculiarità, ottenendo un olio che ci entusiasma perché unico nell’equilibrio e nell’intensità degli aromi. Un prodotto armonico che rintocca, come una campana, di forte tipicità territoriale.

L’equilibrio della piccantezza e della progressione amara sono in perfetto equilibrio e si alternano al gusto senza soluzione di continuità nel lunghissimo finale deciso nell’olio EVO BIO Frà Clemente.

L’olio extravergine di oliva Fra’ Pasquale del Conventino ci appassiona particolarmente per il carattere intenso con cui esprime la monocultivar di appartenenza, la Raggiola. Un olio che ci parla del temperamento di un vecchio monaco delle Marche, fra toni erbacei e fruttati che si gonfiano al gusto.

Scopri tutti gli oli della tenuta del Conventino > qui

Copyright © 2019 OlivYou Magazine by OLIVYOU S.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione anche parziale.