I migliori oli extravergine di Sicilia

Una terra magica, ricca di profumi e sapori unici al mondo. La sua storia millenaria è indissolubilmente a quella dei migliori oli extravergine di  Sicilia. L’olio evo ha iniziato ad essere prodotto in questa regione d’Italia moltissimi secoli fa. Gli Scileoti di provenienza greca sono stati i primi a promuovere  la coltura dell’olivo nella parte orientale dell’isola. Mentre la sua diffusione in tutta la regione è avvenuta nell’800 sotto la dominazione araba. Tra le credenze popolari più accreditate c’è quella che vede in Aristeo figlio di Apollo colui che ha insegnato alla popolazione locale come ottenere olio extravergine da questi frutti misteriosi.

Le cultivar più diffuse

Sono molte le varietà di olive autoctone che si possono trovare sul territorio siciliano e che conferiscono tratti unici e peculiari a ogni olio evo. Abbiamo la Tonda Iblea dal gusto avvolgente piccante e amaro, con note di pomodoro e erbe aromatiche. La Cerasuola, morbida  e avvolgente al palato con rimandi vegetali e note amare e piccanti. La Nocellara del Belice, fluida e morbida al gusto con profumi intensi di oliva verde. La Biancolilla, dal gusto amaro e piccante armonico con note vegetali e sentori di erbe di campo.  La Moresca dalla quale si ottiene un’extravergine dal fruttato medio e leggero.

La Sicilia è nota per occupare il terzo grandino del podio nelle classifica delle regioni italiane produttrici di olio evo. Il suo clima mite e temperato, la raccolta precoce delle olive e le moderne tecniche di irrigazione per combattere la siccità, hanno contribuito in modo fondamentale al successo della campagna olearia in questa stagione.  La produzione di olio extravergine di oliva per il 2017/2018 è infatti quasi triplicata rispetto alle annate precedenti.

La classifica dei migliori Bio, Dop e Igp sicliani

L’amore per una terra unica e selvaggia e la passione per l’olivo sono alla base dell’attività dei moltissimi frantoi storici siciliani. Sono loro a contendersi il primato nella produzione di olio evo d’eccellenza. Per questo abbiamo deciso di proporvi una selezione degli oli Bio, Dop e Igp fiore all’occhiello di alcune delle aziende olearie più note della regione. Vediamo insieme qual è il miglior olio extravergine di Sicilia.

l Frantoi Cutrera

Situato a Chiaramonte Gulfi, perla dei Monti Iblei, unisce tecniche di  lavorazione delle olive moderne e selezionate in base al tipo di cultivar a una tradizione che si tramanda da tre generazioni. A condurre l’azienda sono Maria, Giusy e Salvatore che gestiscono 75 ettari di uliveti.  La qualità e l’eccellenza agli oli extravergine di loro produzione è alta e gli oli sono esportati in 35 Paesi. Da questo patrimonio olivicolo straordinario abbiamo selezionato per voi:

  • Olio extravergine Monti Iblei Primo

    Olio extravergine di oliva Monti Iblei Primo Dop: premiato da Gambero Rosso con le tre foglie nella guida Oli d’Italia 2018 come miglior Dop, si tratta di un olio monovarietale ottenuto dalla varietà di olive Tonda Iblea. Ad entusiasmare sono i toni corposi ed equilibrati tipici che questa cultivar conferisce al prodotto. Amaro potente e piccante spiccato, al naso è deciso e avvolgente  con sentori di pomodoro di media maturità. Ideale per condire a crudo piatti freddi e caldi dal carattere robusto, può essere gustato con portate di pesce e primi piatti di carne. Il nostro punteggio? 9/10.

  • Olio extravergine di oliva Primo Bio

    Olio extravergine di oliva Primo Bio:  un olio evo che ha ottenuto il massimo riconoscimento nella guida Oli d’Italia di Gambero rosso come miglior Bio. Monovarietale  ottenuto dalla varietà di olive Tonda Iblea porta con se tutte le caratteristiche sensoriali proprie di questa cultivar. Dal gusto amaro molto spiccato, piccante ed equlibrato, all’olfatto è ampio e avvolgente. Ottimo per condire piatti freddi e caldi di struttura media. Può essere abbinato ad antipasti di pesce e formaggi freschi. Il nostro punteggio? 8/10.

  • Olio extravergine di Oliva Sicilia: tra i migliori evo di Frantoi Cutrera troviamo anche questo extravergine multivarietale.  Un olio ottenuto da varietà di olive Biancolilla e Nocellara del Belice. Nato dall’amore per la terra siciliana è il primo olio Igp Sicilia ottenuto con varietà autoctone.  Al palato presenta note di amaro intenso e piccante, mentre al naso appare allo stesso tempo deciso e fruttato. Perfetto per condire a crudo piatti freddi e caldi dalla struttura delicata.  Lo possiamo abbinare a tutti i piatti tipici della tradizione mediterranea.

Il Frantoio Galioto

Situato nel cuore del siracusano è da sempre sinonimo di passione per l’olivicoltura. Un perfetto connubio tra tradizione e innovazione che si tramanda nel tempo. Quattro generazioni alle spalle, 100 ettari di terreni e oltre 20mila ulivi coltivati principalmente con varietà Tonda Iblea.  Galioto è una vera e propria eccellenza delle terre di Sicilia. Tra le differenti  varietà olio extravergine di Sicilia di sua produzione abbiamo selezionato per voi:

  • Olio extravergine di oliva Moresca

    Olio extravergine di oliva Moresca: premiato da Gambero Rosso con le tre foglie nella guida Oli d’Italia 2018 come miglior Bio.  Si tratta di  un olio evo monovarietale ottenuto da varietà di olive Moresca. Dal gusto fruttato medio intenso ricco, con sfumature di amaro e piccanti piacevoli, è un olio estremamente elegante e pregiato. Piccola curiosità: l’oliva Moresca, dalla quale questa perla ottiene le sue caratteristiche organolettiche, può essere gustata anche in versione oliva nera da mensa.

  • Olio extravergine di oliva Monti Iblei Frigitini Dop: premiato con due foglie rosse nella categoria Dop di Oli d’Italia 2018.  E’ un multivarietale realizzato con varietà di olive Moresca e Tonda Iblea. Dal gusto ampio e fine con note amaro e piccante persistenti e aromatici, è un olio elegante e avvolgente. Perfetto per condire a crudo piatti freddi e caldi dalla struttura delicata. Lo possiamo abbinare ad antipasti di pesce e verdure. Il nostro punteggio? 8/10.

Centonze

Olio extravergine Valle del Belice “Case di Latomie”

Assegnataria della certificazione  “Presidio Slow Food dell’olio extravergine di oliva” è uno dei fiori all’occhiello della produzione olivicola siciliana. Caratterizzata da 35 ettari di terreni coltivati secondo i principi dell’agricoltura biologia.  Unisce una qualità eccellente nel prodotto a una tradizione genuina che si tramanda di generazione in generazione. Tra i moltissimi oli extravergine pregiati prodotti da Centonze abbiamo scelto per voi:

  • Olio extravergine di oliva Valle del Belice Dop “Case di Latomie: insignito da Gambero rosso con le due foglie rosse per la categoria Dop.  Si tratta di un multivarietale prodotto con varietà di olive Nocellara del Belice, Cerasuola e Biancolilla. Dal sapore fruttato medio intenso presenta un gusto amaro molto spiccato e piccante deciso. In bocca  è molto fine ed elegante, un perfetto abbinamento per bruschette con pomodori freschi e pesce azzurro. Il nostro punteggio per questo extravergine Dop? 8/10.
  • Olio extravergine di oliva “Case di Latomie Riserva: dal gusto amaro e piccante ben espressi e aromatici è un olio evo monovarietale prodotto con varietà di olive Nocellara del Belice.  All’olfatto appare deciso ed elegante, ricco di sentori fruttati. Tutte queste peculiarità ne fanno un evo perfetto per condire a crudo piatti caldi e freddi di struttura media, come il rombo alla piastra.

L’Agricola Mandranova

L’azienda agricola Mandranova è immersa nelle straordinarie terre di Agrigento si caratterizza per 50 ettari di ulivi secolari.  Situata in una posizione collinare, a poca distanza dal mare,  produce oli extravergine con spremitura rigorosamente a freddo. Le varietà di olive che lo caratterizzano sono:  Cerasuola, Nocellara del Belice e Biancolilla. La bassa acidità del prodotto e le numerose sostanza antiossidanti ne fanno un alimento particolarmente amato dai consumatori. Tre le eccellenza della produzione di Mandranova abbiamo scelto per voi:

  • Confezione regalo Olio extravergine Nocellara Mandranova

    Olio extravergine di oliva Nocellara: un olio evo monovarietale che racchiude il sapore delle mandorle siciliane. Realizzato con varietà di olive Nocellara del Belice, presenta note di amaro potente e piccante spiccato. Al naso è deciso e avvolgente.  Si presta alla perfezione per condire piatti caldi e freddi di struttura robusta. Lo possiamo accompagnare al carpaccio di pesce e alle carni rosse ai ferri.

L’Agricola Titone

L’azienda agricola Titone è una vera e propria perla della tradizione olivicola della provincia di Trapani. Titolare è Antonella Titone, figlia dello storico fondatore Nicola. Il decano dell’olivicoltura siciliana affianca la figlia passo passo ed  è ancora oggi una presenza fondamentale per l’azienda. La produzione di olio extravergine si basa su metodi di coltivazione biologici e comprende 19 ettari di terreno e 5mila piante di ulivi dalle verdi chiome rigogliose. La scelta di adottare metodi naturali e di utilizzare tecnologie a basso impatto ambientale derivano dalla tradizione farmaceutica della famiglia. Titone collabora inoltre con l’Università di Palermo per migliorare la produzione bio. Tra i suo extravergine di eccellenza abbiamo scelto per voi:

  • Olio extravergine Bio Valli Trapanesi

    Olio extravergine di oliva Bio Valli Trapanesi: premiato da Gambero Rosso nella guida Oli d’Italia 2018. E’ un fruttato medio dal gusto amaro molto spiccato e piccante deciso. Questo Dop Valli Trapanesi è un olio multivarietale composto con varietà di olive Cerasuola, Biancolilla e Nocellara del Belice. Al naso è avvolgente e ricco di note di pomodoro, mela e banana. Mentre al gusto è fine e complesso. Adatto a condire a crudo piatti freddi e caldi di struttura media.  Lo possiamo accompagnare a primi piatti di pesce di mare. Il nostro punteggio? 9/10.

La nostra rassegna dedicata ai migliori oli extravergine di Sicilia si conclude qui. Per scoprire di più sull’olivicoltura siciliana non perdetevi il nostro articolo dedicato agli Oli della Sicilia.

Copyright © 2017 OlivYou Magazine by OLIVYOU S.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione anche parziale.