Intini: tra tradizione e innovazione l’olio di Alberobello

Esperienza, avanguardia produttiva e tutela della biodiversità. Questi sono i valori della famiglia Intini che produce olio extravergine dal 1928. Il Frantoio Intini nasce nelle colline di Alberobello nella Murgia Barese. Da allora la volontà di offrire un olio di qualità sempre superiore è cresciuta insieme alla maestria nel settore.

Seguendo la ricerca e le nuove frontiere del mercato, arricchendo il sapere ereditato con gli studi più innovativi, il giovane Pietro Intini, esperto assaggiatore di olio di oliva, negli ultimi anni ha fornito l’azienda familiare degli impianti più moderni, con un grande investimento nella tecnologia.

Grazie a una rigorosa selezione della materia prima e una strenua lotta per la qualità, l’olio Intini può essere attualmente definito uno dei migliori oli extravergini al mondo.

Le tecniche di estrazione dell’olio

Olio Intini si avvale di moderne linee di estrazione in continuo che permettono di produrre olio in assenza di ossigeno grazie all’inertizzazione di tutto il processo produttivo. Si tratta di uno dei pochi frantoi in Italia a poter vantare la coesistenza di ben 4 sistemi di frangitura e diversi metodi di gramolazione, scelti in base alle annate, alle cultivar e al loro grado di maturazione.

Segue il filtraggio immediato dell’olio e la conservazione a temperatura controllata in serbatoi di acciaio inox, e infine il sofisticato processo di imbottigliamento: è tramite l’immissione in ciascuna bottiglia di una piccola quantità di gas inerte che viene garantita la perfetta conservabilità dell’olio.

Intini
L’estrazione dell’olio extravergine

Gli uliveti del territorio

Circa 20 ettari di uliveti dislocati tra Alberobello e la Valle d’Itria, in una delle zone più prospere e affascinanti della Puglia, sono il regno di Olio Intini.

Qui forti escursioni termiche tra il giorno e la notte e il tipico terreno argilloso regalano oli di grande struttura e dalla carica fenolica eccezionalmente fuori dalla norma.

Una realtà olivicola, fortemente frammentata e a conduzione prettamente familiare, in cui nasce altresì una meravigliosa varietà di cultivar, Olivastra, Cima di Mola, Picholine, Coratina e Leccino. Ciascuna con le sue peculiarità, alla base delle otto etichette firmate Intini.

Tra queste una, la Cima di Mola, è valsa all’azienda il prestigioso Presìdio Slow Food per il lavoro di tutela e interpretazione del territorio.

Intini
Un giro fra gli uliveti del territorio

Gli 0li extravergine di oliva

Grazie ad una rigorosa selezione della materia prima, unita all’esperienza di quattro generazioni di frantoiani è alle moderne competenze, l’olio Intini si presenta oggi come un prodotto naturale e dagli standard qualitativamente elevati.

L’olio evo Bio si presenta piccante al naso. E’ un fruttato intenso e interessante, con sensazioni di amaro che lasciano subito posto a una piacevolissima sensazione di piccante.

L’Affiorato di Intini nasce dall’antica tradizione contadina di raccogliere a mano l’olio che “affiorava” naturalmente dalla pasta di olive appena macinata nelle colline di Alberobello. E’ un olio ricco di profumi ottenuti e sprigionati grazie al blend fra Olivastra, Coratina e Provenzale, cultivar autoctone pugliesi.

Il monocultivar Coratina, nasce dalla cultivar regina del territorio pugliese. E’ un olio dal fruttato medio-intenso, che presenta spiccati sentori vegetali all’olfatto e si rivela deciso e persistente al palato.

Cima di Mola

Intini
Olio extravergine Cima di Mola

Dalla Cima di Mola nasce l’olio di pregio di Pietro Intini, dotato di incredibili caratteristiche, e più sinceramente rappresentativo della cultivar e del territorio d’origine. Un mix di sapori in grado di catapultarci alle tavole pugliesi, intenti ad assaporare una frisella d’orzo condita appena sfornata.

Al naso è deciso e complesso, ricco di sentori aromatici di menta e rosmarino. In bocca è avvolgente e vegetale. Amaro spiccato e piccante presente e armonico.

L’olio extravergine di Intini è acquistabile online su OlivYou.com

Copyright © 2019 OlivYou Magazine by OLIVYOU S.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione anche parziale.