Tra Mito e Extravergini divini: Olio Depalo

Il nostro viaggio alla scoperta dei super frantoiani in Italia ci portano a Giovinazzo, in provincia di Bari, dove siamo lieti di dare il benvenuto ad una realtà che vive tra mito e realtà: Olio Depalo.

“In questo luogo meraviglioso, immerso nei suoni delle fronde al vento e l’eco dolce del mare, ho ritrovato me stesso in pochi ettari di terra da cui oggi viene il mio olio migliore.” – Luigi Depalo

Dal mito alla realtà

Ci troviamo a Giovinazzo, borgo di pescatori e contadini sulle coste della puglia che secondo un mito fu fondato da Perseo, figlio di Giove, che durante i suoi tanti viaggi marittimi sbarco dalla Grecia su queste coste. Figlio, che per rendere omaggio al padre, decise di chiamare questo piccolo borgo “Giovinazzo”, dedicandone appunto il nome a Giove. Migliaia di anni dopo Luigi Depalo, sempre a Giovinazzo, per portare avanti la passione del padre Savino, dopo la sua prematura dipartita, decise di lasciare i propri studi e di dedicare tutto sé stesso alla coltivazione degli ulivi. Riuscendo così a trasformare una piccola azienda che contava appena 150 ulivi in una grande storia di successo e qualità riuscendo a coltivare nel 2021 più di 10.000 ulivi, circa 40 ettari. Stiamo parlando dell’azienda Depalo.

Focus sulle cultivar del territorio: il carattere di Olio Depalo

I caratteri e le caratteristiche del mito vengono ripresi anche all’interno della produzione olearia della famiglia Depalo, che grazie ad una visione lungimirante di Luigi decise sin da subito di concentrarsi sulla produzione di extravergine di qualità, non limitandosi però al consumo familiare, come i molti agricoltori della zona, ma puntando a promuovere i sapori ed i profumi del territorio nel mondo. Per far ciò, ha scelto di produrre olio con due cultivar autoctone del territorio: la Coratina e l’Ogliarola Barese.

Nomi altisonanti per Extravergini divini

Entrambe le cultivar sono profondamente radicate al territorio, ma allo stesso tempo profondamente diverse in termini di produzione olearia. Se unite però con la giusta attenzione, possono regalare degli Oli Extravergini di Oliva molto bilanciati e ricchi di note aromatiche. Questo è il caso degli Extravergini di Depalo, che oltre ai due monocultivar rispettivamente di Coratina dal carattere molto intenso e deciso denominato “Giove” come il padre degli Dei e di “Danae” il mono cultivar di Ogliariola Barese, dal carattere più delicato e morbido e dai sentori più dolci quasi a ricordare un profilo femminile. È riuscita a creare anche un blend, “Perseo” appunto il figlio di Giove e Danae che anche nella realtà è un blend di Coratina ed Ogliarola Barese che unisce perfettamente queste due cultivar creandone un prodotto dalle note aromatiche eccezionali, che descrivono in pieno il territorio di produzione, ma che allo stesso tempo riesce a conservare un’intensità omogenea e non troppo aggressiva.

Tris Degustazione Depalo

 

Questi tre mitologici Extravergini Depalo sono presenti da oggi sul catalogo di OlivYou.

Copyright © 2021 OlivYou Magazine by OLIVYOU S.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione anche parziale.