Frantoio

La varietà toscana diffusa in Italia ed all'estero: Frantoio

Frantoio è una varietà di origine toscana ed è la più diffusa a livello nazionale ed internazionale grazie alle caratteristiche produttive e qualitative. I suoi olivi si caratterizzano per la fruttificazione abbondante e la resa in olio elevata. La raccolta, tardiva, ha luogo nel mese di Novembre. Le piante si adattano bene ai diversi ambienti olivicoli, caratteristica che hanno reso famosa la cultivar in tutto il mondo.

Caratteristiche organolettiche

Da questa cultivar si ricava l’olio extravergine di oliva Frantoio, un prodotto che si distingue per il colore verde dalle venature dorate. È un olio fruttato medio o intenso denso ed aromatico grazie all’elevato contenuto in polifenoli totali, che non manca di stupire l’olfatto con connotazioni erbacee e sentori di mandorla e frutta bianca. Al palato è armonico, con note amare e piccanti nette ed in equilibrio.

Abbinamenti

L’olio extravergine di oliva Frantoio è assoluto protagonista nella preparazione di alcune specialità della cucina toscana. Olio più diffuso fra gli extravergini della Toscana, viene impiegato per realizzare le “fettunte“, tipiche fette di pane abbrustolite su griglia e condite con aglio e olio. Altri abbinamenti consigliati sono quelli con le zuppe, ribollita su tutte, sulle classiche pappardelle al sugo di lepre ma anche con piatti dove l’ingrediente base è la carne rossa o la selvaggina.

Olio da Frantoio e Fettunta

La DOP da Frantoio

La cultivar costituisce la base produttiva delle DOP per la produzione di olio extravergine di oliva Terre di Siena, Chianti Classico e per l’IGP Olio Toscano.

  • DOP Terre di Siena: Quest’olio si presenta verde, con riflessi dorati. Dotato di profumi intesi e mediamente intensi, ha note fruttate medie, sentori erbacei e rimandi al cardo. Al palato presenta gusto vegetale di carciofo e sedano, con amaro e piccante equilibrati; in chiusura si può avvertire sentore di mandorla ed una lieve punta di piccante. In abbinamento, esprime il suo massimo gusto con minestre di legumi, insalate di fagioli, zucchine, ravanelli e carni nere alla brace.
  • DOP Chianti Classico: l’olio è dotato di un colore verde dai riflessi dorati, con profumi mediamente intesi e rimandi all’oliva verde, alle fraganze vegetali di carciofo ed erbe di campo; dal gusto avvolgente, in chiusura presenta note amare e piccanti in equilibrio seguite da lieve sentore di noce. L’abbinamento migliore è con i fagioli “al fiasco” o il coniglio alle olive nere.
  • IGP Toscano: l’olio, verde dai riflessi dorati, ha note fruttate medie o intense, erbacee, dai sentori di carciofo e cardo che si ritrovano anche al gusto. L’amaro ed il piccante sono netti ma armonici. Si abbina in modo ottimo alle zuppe di legumi, tagliata alla rucola o verdure grigliate.
    L’olio da Frantoio sulla bistecca alla Fiorentina
    Copyright © 2017 OlivYou Magazine by OLIVYOU S.r.l. All rights reserved