Carolea

Varietà tipica della Calabria: la Carolea

Cultivar tipica della Calabria ma presente in gran parte del Meridione d’Italia. La Carolea ha trovato ampia diffusione soprattutto nella provincia di Catanzaro, all’interno della quale si concentra quasi metà della coltivazione. Proprio per questo, uno dei sinonimi utilizzati per indicare questa varietà è “Calabrese“. La fama dell’olivo Carolea è legata alla produzione di un olio extravergine di grande pregio e di olive da tavola, sia verdi che nere, essiccate o conservate in salamoia.

A favorire la resa dei frutti è la capacità di adattamento di questa varietà alle condizioni ambientali tipiche della regione. La sua coltivazione ha luogo non solo nelle zone litoranee, ma anche ad elevate altitudini. La sua coltivazione può arrivare anche ad 800 metri di quota.

Caratteristiche organolettiche

L’olio extravergine di oliva Carolea, prodotto conosciuto per la sua bassa acidità, ad una prima occhiata si fa notare per il colore giallo e per le venature verdognole. All’olfatto presenta evidenti richiami erbacei e fruttati, emanando un profumo di mele, mandorle e carciofo. Al palato fanno la loro comparsa note amare e piccanti ed un gusto elaborato.

Abbinamenti

A tavola, queste caratteristiche rendono l’olio extravergine di oliva Carolea ideale per condire sia piatti crudi, insalate ed antipasti in primis, che pietanze cotte, soprattutto a base di pesce e verdure.

Copyright © 2019 OlivYou Magazine by OLIVYOU S.r.l. All rights reserved