Decimi e l’extravergine dell’Umbria

Avvolto tra le colline umbre, a Bettona, tra gli olivi e il verde incontrastato del paesaggio, Graziano Decimi continua a far grande l’Umbria dell’olio extravergine d’oliva. Considerato il fiore all’occhiello delle produzioni regionali gestisce con meticolosità e passione ogni dettaglio dell’intera filiera.

La storia dell’agricola Decimi

Sono Graziano, Romina e Margherita e sono una famiglia. La casa, immersa nel verde della campagna umbra, è anche il luogo in cui si trova il frantoio. Tutto è cominciato sulla scommessa di un’idea di poter condividere il futuro in famiglia, lavorando insieme, producendo una selezione di olio extravergine di oliva di altissima qualità.

Ciò che li ha spinti a diventare olivicoltori e frantoiani è stata la passione. Un sentimento che negli anni è diventato impresa ed ha sancito l’impegno nel prendersi cura del territorio e della sua biodiversità.

Momento in di relax in famiglia

“Essere olivicoltori significa, prima di tutto, rispettare quello che la natura già offre con i suoi frutti; la nostra abilità sta nell’estrarre tutta l’energia donata dal sole e trasformarla nei sapori e nei profumi naturali dei nostri oli.”

Quello che ne esce è un prodotto culturale per chi dell’olio ne fa una cultura. È la loro storia, è la storia di persone che fanno parte di una comunità e di una terra che va trattata con sacro rispetto.
L’olio che producono è la pura espressione del territorio a cui appartengono. E assaporare il loro extravergine equivale a sentire il sapore unico dell’Umbria.

Gli oliveti

Nelle colline intorno agli antichi borghi di Bettona e Collemancio di Cannara si trovano gli antichi oliveti della tenuta, che arrivano fino alla medievale Abbazia di San Felice a Giano dell’Umbria.
Tutte le colture sono curate quotidianamente e personalmente dalla famiglia Decimi, seguendo un approccio sostenibile, senza l’utilizzo di sostanze chimiche.
La scelta vincente è stata sicuramente quella di utilizzare tecniche colturali in grado di preservare la fertilità della terra e garantire un olio che rispetti il territorio e che sia davvero un potente alleato della salute. Gli uliveti familiari infatti, riflettono benessere e l’olio che se ne ricava è ricco di polifenoli.

La raccolta manuale delle olive

Il Frantoio 

“Per fare un olio di alta qualità e raggiungere l’eccellenza, è necessario aggiungere l’ingrediente magico che è composto da cuore, competenza e tecnica. Quando il frantoiano ha il controllo dell’intero processo, sia agronomico che tecnologico, si crea la meraviglia del fare l’olio buono.”

Graziano Decimi e la sua famiglia si sono prefissati il compito di tirare fuori gli aromi e i sapori che con grande cura racchiude la drupa, stando attenti a non attivare quella serie di reazioni indesiderate che spesso hanno portato a produrre oli di scarsa qualità, se non difettosi.

In questa fase ottenere il risultato che vogliono ottenere, consente non solo di avere un’eccellente spremuta di olive, ma anche di puntare al benessere. La scienza del resto spiega bene che l’olio che cura, è l’olio extravergine di oliva di alta qualità.

Solo attraverso cure particolari alle piante, al frutto ed attraverso metodi di estrazione all’avanguardia e non invasive, il frantoiano esperto è in grado di estrarre, naturalmente e meccanicamente dall’oliva tutto il suo potenziale curativo e gustativo che è unico nell’oliva e non si trova in altri frutti.

Una pratica in controtendenza della famiglia Decimi è quella di chiudere il frantoio nel periodo che va dal 15 ottobre al 15 novembre. Periodo fertile per le degustazioni. Ma loro, per avere un controllo completo del processo e la giusta concentrazione sulla qualità del prodotto, quando arriva il periodo della molitura delle olive loro restano soli con la loro passione e il loro saper fare.

Il frantoio poi apre, per tutto il resto dell’anno. Per i restanti dieci mesi  la gente che visita il frantoio, può viverlo attraverso degustazioni e assaggi sensoriali e conoscere quella che è la vera passione di un olivicoltore.

Decimi
Il trasporto delle olive in frantoio

Gli oli extravergine Decimi

Gli oli extravergine di oliva della famiglia Decimi, sono di estrema qualità. La qualità per loro è un concetto che parte dal campo e arriva alla tavola. Ma soprattutto la qualità è quel sottile legame che unisce le qualità organolettiche (aroma e gusto) alle qualità nutraceutiche.

Emozione

Il nome evoca la sensazione che emana questo olio. Emozione nasce in base alle caratteristiche organolettiche che si sviluppano di anno in anno nelle varie cultivar. Ottenuto da un blend di olive di varietà Moraiolo, Frantoio, Leccino e San Felice  le caratteristiche di ogni varietà sono in perfetto equilibrio tra loro.

Intensi ed eleganti profumi con note erbacee ben delineate, unite a sensazioni di cardo, si aprono all’olfatto. Al palato c’è una straordinaria armonia tra amaro e piccante.
Il suo equilibrio lo rende versatile, in grado di esaltare e impreziosire molteplici piatti.

DOP Umbria

Il DOP Umbria è espressione dei profumi tipici del territorio e del suo carattere. Questo blend nasce nel rispetto delle tradizioni e dei disciplinari produttivi, dagli oliveti situati in una delle sottozone più vocate all’olivicoltura: le colline di Bettona, Collemancio e Giano dell’Umbria.

All’olfatto regala profumi intensi e precisi, quanto eleganti. Spiccano note erbacee e di mela verde. Al palato esprime la sua nota balsamica di vegetali freschi con toni di amaro e piccante molto persistenti.
Si abbina perfettamente con zuppe di legumi, carni rosse grigliate, pesci nobili e bruschette.

Decimi
Gli oli extravergine di oliva della famiglia Decimi

Biologico

L’extravergine biologico nasce da una selezione di olive raccolte in collina, provenienti da agricoltura biologica, delle varietà Moraiolo, Frantoio e Leccino raccolte ad un’altitudine di 400 metri. La certificazione consente di controllare l’intera filiera, da quella agronomica in cui vengono usate concimazioni organiche, all’intero ciclo di lavorazione.

Spazia da sentori di cardo e oliva fresca, a cenni balsamici di erba tagliata. In bocca e armonico, con un bell’amaro all’ingresso e un piacevole piccante delicato nel finale.
Versatile, si presta all’accostamento di numerose pietanze a base di carne, verdure cotte e primi piatti.

Monocultivar Moraiolo

Il Moraiolo è un’antica varietà che caratterizza l’Umbria e che dà vita ad un olio extravergine di carattere, capace di esprimere forza e potenza senza perdere di vista l’equilibrio. È veramente manifestazione del carattere umbro!

Un profumo fruttato intenso di oliva verde che passa dal carciofo e arriva ad un sottofondo balsamico tra le resine e il rosmarino. In bocca è avvolgente e di personalità, con sentore erbaceo di carciofo crudo e rucola e nette nuances speziate di pepe nero.
Un ottimo abbinamento ai primi piatti, zuppe di legumi, carni rosse e cacciagione, bruschette, erba cotta e formaggi stagionati.

Decimi
L’extravergine Biologico

Gli oli dell’agricola familiare Decimi sono acquistabili direttamente in frantoio o, in alternativa, sul sito OlivYou.

Copyright © 2019 OlivYou Magazine by OLIVYOU S.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione anche parziale.