Frantoio Anteata: dalla città alla qualità

Dalla città alla qualità, la storia del Frantoio Anteata

Mollo tutto e vado a vivere in campagna, può sembrare un pensiero ricorrente in molte persone ma in realtà questa è la storia del Frantoio Anteata.

Siamo ai primi anni del 2000, quando Daniele Lepori ed il padre decisero che era il momento di rivoluzionare completamente la propria vita ed il proprio stile di vita. Decidono di averne avuto abbastanza della vita frenetica di Roma. Ed è in questo momento che si innamorano di un antico podere circondato da circa 10 ettari di olivi ultrasecolari (che arrivano a sfiorare i 300 anni di età) nelle campagne della Toscana. Una volta fatti i bagagli e lasciata la capitale, fondano proprio in questo podere il Frantoio Anteata. Il nome Anteata deriva dall’etrusco la cui traduzione letterale è “terra tra i due fiumi Antea”. 

Nonostante la poca esperienza e i pochi anni di attività, Daniele ha mantenuto sempre in testa un unico e grande obiettivo: produrre un Olio Extravergine di Oliva di qualità elevata. In poche parole:

Qualità senza compromessi

Daniele Lepori fondatore Frantoio Anteata
Daniele Lepori all’interno del Frantoio Anteata

La ricerca della qualità attraverso l’innovazione

Questa mission, come si può ben immaginare, non ha reso facile il cammino di Frantoio Anteata, soprattutto agli inizi, quando il prodotto era totalmente sconosciuto nel settore.
Oggi le cose sono ben diverse, l’Amore, la Passione, la Dedizione per il prodotto hanno fatto raggiungere all’azienda traguardi e riconoscimenti di tutto rispetto. Infatti, grazie a questi riconoscimenti, all’impegno e al duro lavoro gli ettari coltivati sono diventati 32 con 5000 olivi.

Non solo, per continuare ad accrescere la qualità dei propri prodotti, Daniele ha deciso di puntare tutto sull’innovazione, installando all’interno del Frantoio Anteata un frantoio di ultima generazione che lavora per mezzo di un’innovativa tecnologia a due fasi. Durante il periodo della lavorazione, questa macchina viene alimentata giorno e notte affinché tutte le olive vengano frante nel più breve tempo possibile dopo la raccolta.

L’azienda presenta un ampia gamma di  cultivar Italiane come Frantoio, Moraiolo, Olivastra Seggianese e Coratina. 

Interni del Frantoio Anteata
Un momento della produzione di Frantoio Anteata

Da Noi a Voi: l’Olio Extravergine di Oliva di punta del Frantoio Anteata

L’Olio Extravergine di Oliva prodotto in azienda è controllato nei minimi dettagli, molito, nel frantoio di proprietà dell’azienda, con un macchinario ad alta tecnologia a due fasi, sistema di controllo delle temperature, lavaggio delle olive a secco e ad acqua, con riduzione e controllo della carica batterica in quest’ultima e stoccaggio e imbottigliamento sotto azoto.

Grazie a tutte queste attenzioni, da novembre 2019 l’Olio Extra Vergine di Oliva prodotto nel Frantoio Anteata è oggetto di studio del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) che ha analizzato in più fasi e più volte l’olio, stupendosi della perfezione della sua molecola e dichiarando che sono più di 30 anni che in campo scientifico non si vedevano valori come quelli presenti in questo prodotto.

Da qui nasce il prodotto di punta del Frantoio Anteata, l’Olio Extravergine di Oliva “Da Noi a Voi”  un blend composto da diverse cultivar che vengono coltivate in azienda. La raccolta avviene tra metà ottobre e metà dicembre, dopodiché le olive vengono frante in un sistema a ciclo continuo e stoccato in cisterne di acciaio senza ossigeno. Le cultivar dal quale nasce questo blend sono Frantoio, Moraiolo, Olivastra Seggianese e Coratina.

Da Noi a Voi - Olio Extavergine di Olio del Frantoio Anteata
Da Noi a Voi – Olio Extavergine di Olio del Frantoio Anteata

 

L’olio extravergine di Frantoio Anteata è acquistabile online su OlivYou.com

Copyright © 2021 OlivYou Magazine by OLIVYOU S.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione anche parziale.