Olio Sommariva, l’extravergine di Albenga dal 1915

La famiglia Sommariva

L’azienda agricola Sommariva da oltre 104 anni tramanda di generazione in generazione nel suo frantoio ad Albenga i valori della famiglia, dell’artigianalità e della cultura. Amore e rispetto per la terra sono i mantra che dal 1915 accompagna il lavoro della famiglia giunta alla quinta generazione. Un lavoro fatto di passione ed impegno nel trasformare i meravigliosi frutti della terra ligure in gustose ricette.

La storia dell’olio di oliva della provincia di Savona

Il lavoro del bisnonno Domenico, di Nonno Giobatta e Nonna Mumina, continuato da Domenico (detto Nino) e Bugi è ora portato avanti da Agostino con Anna, Alice e Gabriele, che nel cuore portano sempre gli insegnamenti di Mina. L’Azienda Sommariva, insieme ai suoi collaboratori, come in una grande famiglia, con un occhio al passato ed uno al futuro, continua il suo cammino lungo la stretta via della qualità.

Olio extravergine di Taggiasca e specialità tipiche della Liguria

La produzione nel frantoio di proprietà è dedicata prevalentemente all’olio extravergine di Oliva Monocultivar di Taggiasca e anche ad altri prodotti tipici liguri. Come le Olive in Salamoia o il Pesto Genovese BIO o i Carciofini sott’Olio. Per non parlare del Caviale del Centa e della Crema di Acciughe e molti altri.

L’olio extravergine di oliva “mosto”, pressato a freddo, “Cru Muela“, olive in salamoia, pesto genovese biologico, creme, conserve e tante specialità della tradizionale cucina ligure sono create artigianalmente con materie prime quasi tutte provenienti dall’Azienda Agricola di famiglia, tra le prime in Italia ad ottenere la certificazione Biologica nel 1972. L’assenza di additivi chimici e conservanti, garantiscono qualità e genuinità ineguagliabili.

Gli oli Sommariva si presentano confezionati in eleganti bottiglie di vetro oscurato

L’attenzione all’ambiente e al rispetto per la terra

100 anni di storia insegnano, inoltre, che senza il rispetto della nostra terra non può esserci alcun futuro e per questo la famiglia Sommariva è da sempre attenta all’ambiente ed è stata una delle prime aziende italiane a chiedere e ottenere la certificazione biologica nel 1972. Da quel momento l’azienda agricola Sommariva coltiva i propri terreni che sovrastano il mare nella piana di Albenga e nelle colline della Val Lerrone secondo le tecniche della coltivazione biologica ed è certificata BIO da più di 40 anni.

Oggi l’Azienda Sommariva è anche tra le prime aziende italiane ad avere ottenuto la certificazione “Carbon Trust Standard” dimostrandosi quindi attenta a ridurre le emissioni nell’atmosfera di carbonio e gas a effetto serra grazie anche alla scelta di partner “green”. L’azienda Sommariva produce prodotti “sani e giusti” ma anche Gluten Free e Vegan per venire incontro alle esigenze di tutti i clienti.

Gli uliveti e la produzione

L’azienda agricola sovrasta il mare e le piante di ulivo hanno dai 20 ai 120 anni di vita e si trovano tutte su terrazzamenti, i famosi “muretti a secco”, diventati da poco Patrimonio dell’Unesco. Le olive vengono raccolta ancora manualmente, proprio come si faceva un tempo e vengono trasportate nel franotio di proprietà della famiglia, l’unico nel centro della Città di Albenga.

Raccolta manuale delle olive. I ltrasporto avviene all’interno di sacchi di iuta.

Arrivate in Frantoio vengono aspirate e soffiate via le ultime foglie e rametti rimasti dalla raccolta e subito dopo, le laviamo con acqua fredda e con acqua corrente per togliere qualsiasi altro tipo di residuo rimasto, tipo terra o polvere. Una volta pulite e selezionate si passa alla denocciolatura, una scelta importante per la produzione, poiché dal 2003 la famiglia ha deciso di investito ed introdotto questo nuovo macchinario molto innovativo, diventando uno dei primi frantoi in Italia ad inserirlo e utilizzarlo per la produzione artigianale.

Arrivo delle olive in franotio.

Separato il nocciolo con la polpa si passa poi alla gramolatura, ovvero la fase di lavorazione e compressione della sola polpa di olive. Questa polpa viene lavorata in vasche sotto azoto per diminuire al massimo l’ossidazione da parte dell’ossigeno e dopo circa 20 minuti si passa alla propria e vera fase dell’estrazione dell’Olio extravergine! Il Frantoio Sommariva ormai da diversi anni utilizza un estrattore a due fasi.

La prima da cui vengono estratti l’acqua vegetale dell’oliva, le sue bucce e la sua polpa i quali, dopo circa 1 mese vengono distribuiti sui terreni come fertilizzante naturale. La seconda fase, quella più emozionante, riguarda l’Olio estratto che passa in una piccola centrifuga e da qui si ottiene la fuoriuscita del pregiato e profumatissimo Olio extravergine di oliva.

Tutto l’olio extravergine viene estratto a freddo, questo perché tutta la lavorazione delle olive e la sua produzione sono controllati ed è eseguiti ad una temperatura inferiore ai 25°C.

 

 

 

Copyright © 2019 OlivYou Magazine by OLIVYOU S.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Vietata la riproduzione anche parziale.